lunedì 17 settembre 2012

Kiko Double Touch: swatch e review

Kiko Double Touch
Come promesso qualche settimana fa, più precisamente nel post dedicato agli ultimi acquisti Kiko e Shaka, eccomi a proporvi la recensione del rossetto liquido Double Touch di Kiko.
Premetto di esserne rimasta pienamente soddisfatta; anzi, azzarderei a dire che questo prodotto - per i suoi risultati - può rientrare a pieno titolo fra i miei preferiti di sempre. Ma, giusto a confermare la tesi del "troppo bello per essere vero", ecco che il Double Touch presenta una pecca non indifferente: l'INCI spaventoso.
Come di consueto, vi propongo qualche dettaglio tecnico, prima di mostrarvi gli swatch e parlarvi della mia esperienza personale.

Prodotto: Double Touch 10 hour lipstick

Brand: Kiko Make up Milano

Tonalità: 14 colorazioni disponibili; qui la n. 04 "Beige"

INCI: BASE COLOUR: ISODODECANE, BIS-HYDROXYETHOXYPROPYL DIMETICONE / IPDI COPOLYMER ETHYLCARBAMATE, DISTEARDIMONIUM HECTORITE, DIMETHICONE / VINYL DIMETHICONE CROSSPOLYMER, ETHYL VANILLIN, PENTAERITHRITYL TETRA-DI-T.BUTYL HYDORXYHYDROCINNAMATE, DICALCIUM PHOSPHATE, 
TOP COAT / GLOSSDIMETHICONE, CETYL PEG/PPG-10/1 DIMETHICONE COPOLYOL, CERA MICROCRISTALLINA, PARAFFIN.

Packaging del Double Touch di Kiko
Packaging: Il prodotto si presenta in un tubetto di plastica piuttosto resistente, dalla doppia apertura. Da un lato, troveremo il colore vero e proprio con un piccolo applicatore di spugna; dal lato opposto, il top-coat, con un pennellino a setole piatte.

Quantità:
2 x 4 ml

Costo:
6,90 €

Texture:
La formulazione della tinta è cremosa, ha una buona scorrevolezza e tende ad asciugare rapidamente (nel giro di un minuto, per intenderci). La coprenza è buona e il colore discretamente intenso.
Per quanto riguarda il top-coat la sua texture non si discosta affatto da quella di un comune gloss: trasparente e lievemente "appiccicosa", si tratta comunque di un buon fissante, che lascia le labbra lucide e brillanti per diverso tempo.

Vi propongo, di seguito, gli swatches sulla pelle e le immagini del prodotto applicato:

sabato 15 settembre 2012

Missione: ciglia perfette!

Prodotti per ciglia
Ho più volte accenato alla mia passione per il mascara e, più in generale, alla mia continua ricerca al fine di ottenere ciglia perfette.
Non poteva quindi mancare un post dedicato, dove vi svelo qualche piccolo accorgimento che metto in pratica (e, naturalmente, se avete voglia di condividere la vostra esperienza - sempre utile e preziosa! - vi invito a fare altrettanto).

Vediamo, quindi, qualche suggerimento per ottenere "ciglia da urlo".

Separare le ciglia:
Prima della stesura del mascara: possiamo utilizzare un comunissimo cotton fioc con la punta a piramide, posizionarlo sotto le ciglia vicino alla loro attaccatura e procedere delicatamente con movimenti "a zig-zag".

Dopo la stesura del mascara: passare delicatamente le dita sull'attaccatura delle ciglia (come per spingerle verso l'alto, per intenderci) aiuta a far sì che queste ultime si separino maggiormente.

Se il mascara ha "incollato" fra loro le ciglia, possiamo procedere con un apposito pettinino (oppure riciclare uno scovolino sottile, reduce da qualche mascara precedente, ovviamente accuratamente lavato) al fine di aprire le ciglia.
Occorre però assicurarsi che il prodotto non sia già asciutto, pena ciglia che cadono!

Ottenere una copertura estrema:

mercoledì 12 settembre 2012

Maschere viso allo Yogurt... Ovvero, usi alternativi per un vasetto rotto

Vasetto (rotto) di yogurt alla Banana.
A chi non è mai capitato di ritrovarsi in frigo uno yogurt dal vasetto rotto? A me è successo stamattina (a testimonianza del "fattaccio", ecco l'immagine, dove è possibile notare una scheggiatura del rivestimento di alluminio in alto a destra. A me pare proprio un' "unghiata" di qualcuno ma, qui in casa, negano tutti).

La buona notizia è che, se siamo diffidenti sulla sua sicurezza alimentare, possiamo comunque utilizzare lo yogurt per ricette di bellezza come maschere o scrub.

Lo yogurt, infatti, può essere applicato sul viso sia da solo (e già svolge un'azione levigante, idratante, leggermente esfoliante nonché catalizzatrice della produzione di collagene, grazie all'alto contenuto di acido lattico) sia combinato con altri ingredienti per ottenere maggiori benefici.

Stamattina, quindi, ho riaperto il mio quadernino di ricette naturali e ho deciso di proporvene alcune.

martedì 11 settembre 2012

"Reverse Contouring" tutorial: una tecnica alternativa per definire i lineamenti

Tecnica del Reverse Contouring
La tecnica del "Reverse Contouring", spesso utilizzata da Eve Pearl, è un modo alternativo di scolpire il viso, al fine di ottenere un risultato meno intenso e più naturale.
Applicabile su qualsiasi tono di pelle, dona però soprattutto a coloro che hanno una carnagione scura poiché, per creare l'illusione ottica della profondità, si andrà ad evidenziare i punti luce piuttosto che a scurire le zone d'ombra.

Ma vediamo, passo per passo, come realizzare il reverse contouring, seguendo un semplice tutorial.

Prodotti necessari:
- un illuminante in crema (o, in alternativa, un fondotinta di 2 o 3 toni più chiaro rispetto alla nostra pelle);
- il nostro fondotinta abituale.

Come procedere:

domenica 9 settembre 2012

Shampoo a confronto: review Shampoo Esselunga Linea Natura per capelli delicati e Garnier Ultra Dolce all'estratto di Camomilla e Miele


Dei due shampoo in questione, ossia lo shampoo Esselunga con estratti di Tiglio e Germe di grano e l'Ultra Dolce Garnier all'estratto di Camomilla e Miele, ne avevo parlato nel post Capelli: lavaggi Eco-Bio (o quasi); ho pensato quindi fosse corretto e utile offrirvi una recensione più dettagliata di entrambi.

Shampoo Ultra Dolce Garnier
all'estratto di Camomilla e Miele
Partiamo proprio con l'Ultra Dolce all'estratto di Camomilla e Miele, anche se immagino che molte di voi già lo conoscano.
Secondo le indicazioni riportate sull'etichetta, dovrebbe migliorare la brillantezza e la morbidezza dei capelli nonché conferire riflessi dorati.
Personalmente, non ho mai riscontrato un effetto schiarente, ma è comunque uno shampoo che deterge in maniera efficace, possiede una profumazione gradevole che persiste discretamente anche dopo il lavaggio, ha il pregio di lasciare la chioma piuttosto luminosa e setosa e, grazie al suo elevato potere districante, riesco ad utilizzarlo tranquillamente anche senza l'applicazione successiva di un balsamo.

"Scheda tecnica":
Quantità: 250 ml

Costo: 2,25€ (ma presumo il prezzo sia soggetto a variazioni in base al supermercato e alle eventuali offerte)

Reperibilità: totale; presente in qualsiasi ipermercato, supermercato o catena di negozi contenente un reparto per la cura della persona.

INCI: AQUA, SODIUM LAURETH SULFATE, DISODIUM COCOAMPHODIACETATE, GLYCERIN, SODIUM CHLORIDEDISODIUM LAURETH SULFOSUCCINATE, CI 19140 / YELLOW 5 (colorante cosmetico), CHAMOMILLA RECUTITA EXTRACT, COCAMIDOPROPYL BETAINE, COCAMIDE MIPASODIUM BENZOATE, SODIUM GLYCOLATE, SODIUM HYDROXIDE, PEG-55 PROPYLENE GLYCOL OLEATE (viscosizzante), POLYQUATERNIUM-10 (antistatico / filmante), SALICYLIC ACID, MEL/HONEY, LINALOOL, BENZYL ALCOHOL, PROPYLENE GLYCOL (umettante / solvente), ISOPROPANOLAMINE, CARAMEL, CITRIC ACID, BUTYLPHENYL METHYLPROPIONAL (Allergene del profumo), HEXYLENE GLYCOL (solvente / emulsionante / tensioattivo / condizionante cutaneo), HEXYL CINNAMAL, GLYCERYL LAURATE, PARFUM.

Qualche considerazione sull'INCI e sul prodotto
:

sabato 8 settembre 2012

Cose preziose: I Love your Blog & altri premi (aggiornato)

Quando, in qualche post precedente, scrivevo di quanto fosse arricchente questa esperienza e di quanto fossero preziosi l'interazione, la condivisione e lo scambio fra noi, intendevo anche questo: svegliarsi il sabato mattina, dall'umore bigio per via delle pochissime ore di riposo (causa notte insonne), "sciabattare" fino al PC e trovare un messaggio, un post, che ti regalano di nuovo il sorriso.
Quindi, vorrei ringraziare infinitamente Fiorellina84 per il suo premio e per aver contribuito a dare un'altra piega alla mia giornata. :)
Eccovi il premio e le "regole":

- assegnare il premio a 10 blogger e rispondere alle domande.

Quindi, passo la palla a voi, e decido di assegnare il premio a:
♥ Bambi ♥ Organic cosmetics reviews
Make up Dolls
Make up e dintorni
Makeup Victim
Milky Coffee and a Cable-Knit Sweater
Parola di Ele
She.is.Mary
Spendi e Spandi
The Simple Life of Rich People
Vally's corner

Veniamo ora alle domandine (apprezzo molto questa opportunità di poter parlare di noi, anche "extra-cosmesi"):

venerdì 7 settembre 2012

Essence Liquid ink eyeliner waterproof: swatch e review

Essence Liquid Ink Eyeliner waterproof
Parlo spesso di prodotti Essence. La questione è che ne possiedo (e ne uso) una valangata, di cui parecchi ancora da recensire.
Quindi perdonate la rievocazione, ma apprezzate magari il fatto che il Liquid ink eyeliner waterproof  sia un prodotto relativamente nuovo, uscito sul mercato la scorsa primavera/estate e che non ci siano in giro troppe review al riguardo (o almeno, io non ne ho trovate).

Prodotto: Liquid ink eyeliner waterproof

Brand: Essence

Tonalità: colore nero, in 2 varianti: formulazione classica e waterproof (quest'ultima è quella che andrò a recensire).

INCI: AQUA (WATER), STYRENE/ACRYLATES COPOLYMER, PROPYLENE GLYCOL, ALLANTOIN, BISABOLOL, ALCOHOL DENAT., XANTHAN GUM, POTASSIUM SORBATE, SODIUM DEHYDROACETATE, TETRASODIUM EDTA, ETHYLHEXYLGLYCERIN, PHENOXYETHANOL, CI 77266 (BLACK 2), CI 77499 (IRON OXIDES).

Packaging Essence Liquid Ink Eyeliner waterproof
Packaging: Il packaging è essenziale. Il prodotto si presenta custodito in un'economica confezione plastificata di piccole dimensioni, con tappo e stampe di colore azzurro metallizzato.
Interessante, l'applicatore: è molto flessibile ma la sua punta ultra-sottile permette una stesura precisa e abbastanza definita.


Quantità: 3 ml

Costo: 2,49 €

Texture: La formulazione è decisamente liquida, a tal punto che si rischia di andare a "macchiare" leggermente le ciglia superiori, se non si presta la dovuta attenzione durante la stesura.
Il prodotto è iperpigmentato e dona un bel nero intenso, dalla finitura leggermente opaca.
Altra considerazione rilevante: è realmente waterproof e resiste sia all'acqua sia a struccanti deboli.

Vi propongo, di seguito, gli swatches sulla pelle e le immagini del prodotto applicato:

giovedì 6 settembre 2012

Capelli: lavaggi eco-bio o quasi (più "divagazione social")

Gli shampoo utilizzati nella mia Hair-Routine
Lo so, ho parlato di capelli pochi post fa.
Il fatto è che, ultimamente, i miei proprio non mi piacciono. Sono sfibrati sulle punte, spenti e completamente privi di volume (per usare un eufemismo; in realtà, sono proprio iper-piatti, effetto "salice piangente").
Prima dell'estate, stagione accompagnata da bagni di sole e d'acqua salata, però, la situazione era decisamente migliorata, grazie soprattutto ad un'attenta hair-routine che escludesse prodotti commerciali ultra-siliconici, ricchi di parabeni ed altre schifezze.
Poi, complici le vacanze, ho ceduto alle tentazioni dei prodotti bell'e pronti (shampoo economici dalle esotiche fragranze, balsami in spray, mousse pseudo-volumizzanti).
Sono un'eterna borderline, in bilico fra l'eco-bio e la pratica immediatezza.
Adesso, però, sento quasi la necessità di riprendere le "cure" di prima e, giusto ora che sono in (ri)partenza, volevo prima condividerle con voi.
Nello specifico, alternavo il lavaggio con la farina di ceci (lo conoscete?) a due shampoo dagli ingredienti abbastanza "puliti" (in gergo chiamati "di transizione", utili a disabituarsi ai prodotti commerciali prima di passare al totale eco-bio).
Gli shampoo in questione sono l'Ultra Dolce all'estratto di Camomilla e Miele di Garnier, che ultimamente dovrebbe avere migliorato pure la sua composizione, e lo Shampoo per capelli delicati con estratto di tiglio e germe di grano di Esselunga - Linea Natura (se vi interessano, posso fare una review per entrambi, riportando inoltre dettagliatamente i rispettivi INCI).

Mentre la ricetta della "pappetta alla farina di ceci", ottima alternativa allo shampoo, ve la riporto subito. Anche perchè è semplicissima da realizzare e richiede due soli ingredienti: farina di ceci (incredibile, eh?) e acqua.

mercoledì 5 settembre 2012

NYC Smooch Proof 16H LipStain: swatch e review

NYC Smooch Proof 16H LipStain
Mi sono resa conto che le mie ultime review sono principalmente positive (ed è magari comprensibile che, se un prodotto mi entusiasma, non veda l'ora di comunicarvelo) ma credo sia altrettanto utile discutere dei flop e la penna "Smooch Proof 16H" fa parte proprio di quest'ultima categoria.
La conoscete? Si tratta di una tinta per labbra a base acquosa prodotta dalla NYC che prometterebbe (condizionale d'obbligo) una tenuta fino a 16 ore.
Ma vediamo nel dettaglio le caratteristiche, prima di passare alla mia esperienza e agli swatches.

Prodotto: Smooch Proof 16H LipStain

Brand: New York Colors

Tonalità: 10 colorazioni disponibili, qui la n.495 "Endless Spice".

INCI: Water (Aqua), Propylene Glycol, Alcohol, PEG-30 Glyceryl Stearate, PVP, PEG/PPG 14/14 Dimethicone, Phenoxyethanol, Potassium Sorbate, Fragrance, Panthenol, Methylparaben, Benzyl Alcohol, Butylparaben, Ethylparaben, Isobutylparaben, Propylparaben, Limonene.
May Contain (+/-): FD&C Red 40 (CI 16035), D&C Red 28 (CI 45410), FD&C Yellow 6 (CI 15985), FD&C Yellow 5 (CI 19140), D&C Red 33 (CI 17200), FD&C Blue 1 (CI 42090).

Packaging di NYC Smooch Proof 16H LipStain
Packaging: Il packaging è decisamente funzionale.
La tinta in questione si presenta sottoforma di pennarello in plastica del medesimo colore della tonalità scelta e con stampe argentate, dotato di un tappo che va a sigillarsi ermeticamente dopo la chiusura, evitando così possibili fuoriuscite di prodotto.

La punta del pennarello, in feltro, è abbastanza sottile, tanto da permettere un'applicazione discretamente precisa: è infatti possibile delineare soltanto il contorno delle labbra, oppure reclinare la penna per riempirle totalmente.


Quantità: 3 ml

Costo: 4,99€ 

Texture: La texture è abbastanza scorrevole, si asciuga rapidamente e gode di sufficiente pigmentazione.  
Il colore è modulabile, nel senso che con più passate potremo andare a regolarne l'intensità, e dal finish lievemente mat.
L'odore è acre e del tutto simile a quello di un pennarello indelebile, ma ha il vantaggio di svanire dopo l'applicazione.
Di seguito, gli swatches sulla pelle e le immagini del prodotto applicato:

martedì 4 settembre 2012

Ricette naturali: come avere capelli luminosi

Aceto e Limone: due ingredienti naturali per capelli splendenti
Lo ammetto, ero intenzionata ad aprire la rubrica dedicata ai capelli con la mia intera hair-routine, avevo già scattato le foto dei prodotti, mi ero prefissata una scaletta... Ma, mentre scrivevo, mi sono resa conto che il contenuto è decisamente consistente e avrei rischiato di affrontarlo in maniera superficiale. Ve lo proporrò, quindi, a piccoli step; in modo da poter riservare il giusto spazio ad ogni singola fase e, mi auguro, di poter confrontarci insieme.
Oggi, in particolare, vorrei discutere dell'ultimissimo passaggio in termini di lavaggio dei capelli: il risciacquo.
Anzi, nello specifico, di come effettuare l'ultimo risciacquo per ottenere capelli più luminosi e splendenti.
Come intuibile dalla foto, gli ingredienti che utilizzo sono economici, naturali e di facile reperibilità: trattasi, nello specifico, di aceto e limone, usati alternativamente e indifferentemente, in base alla disposizione d'animo del momento.
Ma vediamo, nello specifico, in cosa consiste questa "tecnica" (anche se definirla tale mi sembra quasi eccessivo) del risciacquo acido.

lunedì 3 settembre 2012

Kiko Fondotinta "Skin Evolution": swatch e review


Kiko Skin Evolution Foundation
Come promesso nel post precedente, in cui mostravo gli aquisti fatti sabato, ecco che mi trovo a recensire il primo dei prodotti, ossia lo "Skin Evolution" di Kiko.
Questo fondotinta è, in realtà, una mia vecchia conoscenza: l'altro giorno, ho semplicemente acquistato una tonalità più chiara da mixare con quella che attualmente uso (ma che, appunto, sta diventando inadatta al mio viso, pian piano abbandonato dal velo di abbronzatura che aveva - faticosamente! - conseguito).
Ma torniamo al prodotto, sul quale anticipo il mio apprezzamento; vi ho fatto affidamento praticamente per tutta l'estate (alternandolo con il fondotinta minerale della Wet N' Wild).
Come di consueto, vi riporto qualche dettaglio in più, prima di passare alla mia esperienza e agli swatches.

Prodotto: Skin Evolution Foundation

Brand: Kiko Make Up Milano

Tonalità: disponibile in 12 varianti di colore; qui, la n. 06 "light beige" e la n. 09 "warm beige".

INCI: AQUA, ISODODECANE, CYCLOPENTASILOXANE, BUTYLENE GLYCOL, PEG-10 DIMETHICONE, POLYMETHYL METHACRYLATE, ETHYLHEXYL METHOXYCINNAMATE, TALC, DISTEARDIMONIUM HECTORITE, CETYL PEG/PPG-10/1 DIMETHICONE, POLYGLYCERYL-4 ISOSTEARATE, HEXYL LAURATE, BENZOPHENONE-3 TITANIUM DIOXIDE, TOCOPHERYL ACETATE,   BIOSACCHARIDE GUM-4, DIMETHICONE, METHICONE, SODIUM HYALURONATE,   ISOSTEARYL NEOPENTANOATE, STEARIC ACID, ALUMINUM HYDROXIDE, PHENOXYETHANOL, ISOPROPYLPARABEN, ISOBUTYLPARABEN, BUTYLPARABEN, SODIUM CHLORIDE, SODIUM DEHYDROACETATE, DISODIUM EDTA, PARFUM. May contain: CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499. CONTIENE OXYBENZONE.

Quantità: 30 ml.

Prezzo: 12,90€; ora in promozione a 6,90€.

Packaging del fondotinta Skin Evolution di Kiko
Packaging: La confezione esterna è quella classica di Kiko, cartonata, di colore nero satinato con stampe bianche.
Il prodotto è invece racchiuso in una struttura di plastica dura, con erogatore a pompetta color carne. Sullo stesso, sono riportate la tonalità e alcune note sulle azioni che il fondotinta promette di svolgere.

Texture: La texture è fluida ma, a mio parere, non eccessivamente cremosa.
A contatto con la pelle tende a fondersi istantaneamente, lasciando un piacevole effetto satinato; trovo però occorra applicare preventivamente una buona base idratante e lavorare il prodotto nell'immediato affinché la sua stesura risulti perfettamente uniforme.

Vi mostro, di seguito, gli swatch del prodotto erogato (nelle due tonalità più sopra elencate) e come si presenta una volta steso:

domenica 2 settembre 2012

Saturday Haul Kiko e Shaka, ossia gli acquisti del sabato

 Un post "rapido-rapido" (o almeno, mi auguro sia tale) per mostrarvi gli ultimi prodotti acquistati ieri pomeriggio. Ho fatto la spola fra i soliti negozi che so ben riforniti e, nonostante l'intento fosse solo quello di osservare ed eventualmente comprare solo dopo attenta valutazione, non ho saputo resistere e qualcosina, alla fine, l'ho presa.
Saltato a pié pari lo stand Essence, come al solito già saccheggiato da precedenti e fameliche acquirenti, mi sono stavolta soffermata su quello di Shaka, che aveva fra l'altro diversi prodotti in promozione. Infine, consueta sosta da Kiko dove, dopo aver dribblato le commesse che ti consigliano fino all'esaurimento l'acquisto di prodotti che non ti servono ("ma solo perchè non li conosci, provali!" cit.), ho terminato il mio budget spendibile.
Vi mostro i prodotti nel dettaglio:

sabato 1 settembre 2012

Kiko Precision Lip Pencil: swatch & review


Matita Kiko Precision Lip Pencil
Ritornando alle abituali review, oggi vorrei proseguire con uno degli ultimi acquisti messi a segno da Kiko, nello specifico della matita per labbra Precision Lip Pencil.
Stavo cercando, appunto, una matita base da applicare tutti i giorni, come alternativa alla mia Estée Lauder, oramai giunta quasi al termine (e che, con immenso dispiacere, non riesco più a reperire... presumo fosse di una linea in edizione limitata).
In particolare, mi interessava trovare una nuance portabile e una formulazione che garantisse una buona tenuta.
Bene, dopo aver provato praticamente tutti i tester presenti nello stand, la mia scelta è ricaduta su una delle pochissime matite fuori promozione... ma, direi, ne sia valsa ampiamente la pena.
Vediamo nel dettaglio le caratteristiche tecniche, poi proseguirò con gli swatches e vi racconterò la mia esperienza.

Prodotto: Precision Lip Pencil

Brand: Kiko Make Up Milano

Tonalità: disponibile in 16 nuances; qui, la n. 311 "Rosa Guava".

INCI: CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, BIS-DYGLYCERIL POLYACYLADIPATE-2, HYDROGENATED OLIVE OIL MYRISTYL ESTERS,
POLYETHYLENE, HYDROGENATED PALM KERNEL GLYCERIDES, HYDROGENATED COTTONSEED OIL, HYDROGENATED OLIVE OIL DECYL ESTERS, CANDELILLA CERA, CERA CARNAUBA, HYDROGENATED PALM GLYCERIDES, TOCOPHEROL, ASCORBYL PALMITATE. 

Quantità: 1,14 g.

Prezzo: 4,20€ (ma, magari, se siete più fortunate di me, potete trovarla in promozione).

Packaging: La confezione esterna è quella tipica di Kiko, ossia struttura cartonata nera con stampe bianche, sulla quale è riportata la tonalità, la lista degli ingredienti, il nome del brand e quello del prodotto, nonché una sintetica descrizione.
La matita ha un corpo nero satinato, con tappo del medesimo colore, mentre l'estrema parte inferiore riprende la tonalità della mina.

Texture: La formulazione mi piace molto; trovo sia un buon compromesso fra una matita sufficientemente morbida, pertanto facilmente scrivente, ma possieda al contempo la giusta durezza a garantire un tratto preciso e definito.

Vi mostro, di seguito, gli swatches del prodotto applicato sulla pelle e sulle labbra, più una descrizione riguardo la mia esperienza personale:

venerdì 31 agosto 2012

Riempire le sopracciglia in modo perfetto (e duraturo!): tutorial e foto

Sopracciglia prima e dopo il riempimento
Le sopracciglia sono, a mio parere, un fattore imprescindibile di bellezza. Mi spiego meglio: possiamo adattarle, ridisegnarle, sfoltirle o accentuarle per fare in modo che il nostro occhio goda di più o meno spazio, oppure conferirgli una forma "rotondeggiante" per smorzare i tratti di lineamenti troppo scolpiti o ancora, al contrario, assegnare loro una forma geometrica che contrasti un viso tondo.
L'argomento che mi premeva affrontare oggi, però, riguarda il riempimento delle sopracciglia. In questo tutorial, infatti, vi mostro la mia routine sulla loro colorazione e vi svelo qualche piccolo trucco che metto in atto... Sarebbe interessante aprire una sorta di dibattito sui metodi più calzanti allo scopo, quindi vi invito a segnalare anche i vostri suggerimenti (sempre graditissimi)!
Bene, dopo la mia consueta e prolissa premessa, passiamo al tutorial:

giovedì 30 agosto 2012

Bottega Verde - Monoi de Tahiti - Crema viso doposole idratante: Swatch e Review

Bottega Verde - Monoi de Tahiti - Crema viso doposole idratante
 Per variare un po' dalle solite review di prodotti strettamente legati al make up (che sono ancora tanti, stay tuned!), vi propongo oggi la recensione e le immagini di una crema viso (la mia attuale, per inciso).
Una piccola introduzione è d'obbligo: non acquisto di frequente i prodotti Bottega Verde, non ho esperienze positive con le linee dedicate al makeup, fatta eccezione per gli smalti.  La vera appassionata è mia madre ed è lei l'artefice di questo regalino cosmetico.
In questo caso, però, mi sono dovuta ricredere e, dopo la consueta scheda tecnica, vi spiego anche il perchè.

Prodotto: Monoi de Tahiti - Crema viso doposole idratante

Brand: Bottega Verde

INCI: aqua, alcohol denat., cyclopentasiloxane, prunus amygdalus dulcis oil/sweet almond oil, glycerin, propylheptyl caprylate, cocos nucifera oil/coconut oil, etylehexyl palmitate, butyrospermum parkii butter/shea butter, olive oil decyl esters, sodium hyaluronate,gardenia tahitensis flower extract, sodium polyacrylate, phenoxyethanol, hydrogenated polydecene, parfum, dimethicone/vinyl dimethicone crosspolymer, DMDM hydantoin, acrylates/C10-30 alkyl acrylate crosspolymer, methylparaben, benzyl salicylate, ethylparaben, squalene, disodium EDTA, PPG-5-laureth-5, sodium hydroxide, exyl cinnamal, lecithin, xanthan gum, tocopherol, linalool, hydroxyisohexyl 3-cyclohexene carboxaldehide, ascorbyl palmitate, carrageenan, hydroxycitronellal, cinnamyl alcohol, eugenol, limonene, citric acid, glucose, butylphenyl methylpropional.
Confezione aperta della crema viso Monoi de Tahiti
Packaging: Il prodotto è racchiuso in una confezione plastificata, rotonda, di un azzurro chiaro semi-trasparente. Un film in alluminio protegge l'integrità della crema e può essere riapplicato prima di avvitare nuovamente il tappo.

Quantità: 50 ml

Costo: 12,99€ a prezzo intero

Texture: La consistenza è leggera e delicata, quasi più vicina a quella di un gel piuttosto che di una crema super-idratante, come invece promette di essere. Penetra rapidamente nella pelle, lasciandola vellutata e soffice. Di seguito, vi propongo anche lo swatch:

mercoledì 29 agosto 2012

Rimmel waterproof Gel eyeliner: swatch e review

Ieri sera, leggendo un post riguardo gli eyeliner, mi sono ricordata (e stupita) di non avervi ancora parlato di quello che sto utilizzando attualmente, ossia il waterproof gel eyeliner della Rimmel.
L'ho acquistato questa estate, tentata dalla promozione che lo vedeva abbinato al mascara ScandalEyes al prezzo di un solo prodotto, e lo sto utilizzando ormai da un paio di mesi con grande soddisfazione.
Vi illustro quindi, nel dettaglio, le caratteristiche e gli swatch , proponendovi anche la mia personale recensione.

Prodotto: Waterproof Gel Eyeliner

Brand: Rimmel London

Colori disponibili: n.001 "Black".

INCICOCONUT ALKANES, OZOKERITE,  ISODODECANE, PVP/EICOSENE COPOLYMER, METHYL METHACRYLATE CROSSPOLYMER, CERA ALBA, COCO-CAPRYLATE/CAPRATE, POLYEHTYLENE, CAPRYLYL GLYCOL.

Packaging: Il packaging è davvero funzionale e innovativo. Tutto il necessario si presenta nella modalità "ad incastro": la piccola jar in vetro contiene l'eyeliner in gel, il tappo è svitabile e sulla parte superiore include il pennellino applicatore. Quest'ultimo, sebbene di piccole dimensioni, assicura comunque un'ottima stesura grazie alle setole compatte e il taglio a punta.


Quantità: 2 gr.


Costo: 11,90€


Texture: La consistenza è piacevolmente cremosa, quasi vellutata, a differenza di diversi eyeliner concorrenti in gel, piuttosto "duri". La finitura è estremamente lucida e la scrivenza è ottima fin dalla prima applicazione, sebbene non assicuri una coprenza estrema.  
Ecco gli swatch del prodotto e le immagini una volta applicato:

martedì 28 agosto 2012

Occhi stanchi e gonfi: qualche rimedio naturale



Rimedi per occhi gonfi e stanchi
Ebbene sì, sono giorni in cui il mio sguardo al mattino non è propriamente luminoso.
Complici le poche ore di sonno (in orari sbagliati e sballati, soprattutto) mi ritrovo, appena sveglia, a dover camuffare occhi particolarmente gonfi. Oltre al make up, che comunque ha il solo scopo di nascondere temporaneamente il problema, esistono accorgimenti e rimedi naturali che vorrei proporvi.
Prima di tutto, occorre chiedersi da dove nasca questo inestetismo.
È vero che esiste una predisposizione genetica, ma ci sono altri fattori legati al nostro stile di vita che possono incidere negativamente.
In primis, appunto: la mancanza di un sonno ristoratore. Quindi lo stress, un eccesso di alcolici o caffeina, un'alimentazione ricca di sale (principale responsabile della ritenzione idrica) e priva di sufficiente acqua (i soliti "almeno 2 litri fuori dai pasti"!), che sono tutte abitudini da correggere.
Dopo questa premessa, andiamo però ad analizzare quei rimedi naturali, semplici e veloci, che possono venirci in soccorso per restituirci uno sguardo sano e raggiante:

lunedì 27 agosto 2012

Essence "Stay with me" n.03: Swatch e Review

Lucidalabbra Essence Stay With Me
Di prodotti Essence da recensire ne ho ancora a profusione, a testimonianza di un acquisto sostanzioso effettuato circa un mesetto fa.
Oggi, vorrei parlarvi ancora una volta di un lucidalabbra, nello specifico dello "Stay with me", qui presente nella colorazione n.03 "Candy Bar".
Vi elenco, di seguito, le specifiche tecniche, per poi passare alla mia personale review.

Prodotto: "Stay with me" longlasting lipgloss

Brand: Essence

Colori disponibili: 6 tonalità differenti; nell'immagine, la nuance n.03 "Candy Bar".

INCI: HYDROGENATED POLYISOBUTENE, ISOSTEARYL ISOSTEARATEOCTYLDODECANOL, BIS-DIGLYVERYL POLYACYLADIPATE-2, PARAFFINUM LIQUIDUM (MINERAL OIL), SILICA DIMETHYL SILYLATE,  ISOPROPYL PALMITATE, HYDROXYSTEARIC ACID, PROPYLENE CARBONATE, CETYL ALCOHOL, GLYCERYL STEARATE, PEG-75 STEARATE, BHT, CETETH-2, STEARETH-20, METHYLPARABEN, PROPYLPARABEN, PARFUM, HEXYL CINNAMAL, LINALOOL.

Confezione e applicatore del lucidalabbra Essence "Stay With me"
Packaging: Il prodotto si presenta racchiuso in un tubetto di plastica trasparente, con scritte e tappo nero satinato. L'applicatore, di spugna, ha una forma incurvata per aderire in modo efficace alla forma delle labbra.


Quantità: 4 ml


Costo: 2,49€


Texture: La consistenza del lipgloss è cremosa ma, a mio parere, leggermente densa e collosa. La sua pigmentazione è buona e, pur non assicurando una copertura totale con una sola passata, rilascia uno strato di colore evidente e decisamente shimmer che va a rimpolpare, per effetto ottico, le labbra.
Ecco gli swatch del prodotto e le immagini una volta applicato:

domenica 26 agosto 2012

"Copia il look da..." Burberry, collezione Autunno 2012

Con questo post inauguro una nuova sezione, volta alla riproduzione "step-by-step" di look ripresi da star, sfilate, nuove collezioni che più mi ispirano (ovviamente, potete segnalare anche voi, tramite commento, un make up che vi ha particolarmente colpito cosicché possa prenderlo in considerazione per dedicarvi un apposito articolo).
Collezione Autunno 2012 Burberry Beauty
Il tutorial che desideravo proporvi oggi, prende ispirazione dalla collezione autunnale Burberry Beauty, che suggerisce un trucco leggero e naturale ma, al contempo, decisamente elegante e sofisticato. Appena visto, me ne sono innamorata proprio per la sua semplicità e per l'armonia che conferisce al viso, nel suo insieme.
È vero che l'estate non è ancora giunta al termine, ma trovo che questo make up sia ideale anche per questi ultimi giorni di sole, in cui la nostra pelle abbronzata non necessita di soluzioni troppo pompose.
Passiamo, quindi, ai passi necessari per riprodurre questo stile:

1) Base viso e fondotinta:
Dopo aver applicato la nostra consueta crema idratante, procederemo alla stesura del fondotinta, che dovrà possedere caratteristiche quali buona coprenza e una finitura lievemente luminosa. Possiamo affidarci ad un fondotinta fluido che possieda tali doti e che, magari, sia pure long-lasting.
Fissiamo il tutto con una cipria in polvere satinata.

sabato 25 agosto 2012

Terra Abbronzante "Il Cotto": Swatch e Review

Immagine della Terra Abbronzante "Il Cotto"
Un paio di mesi fa, mi sono trovata in "emergenza terra" e lontana da casa. Non conoscendo le profumerie della zona nè la loro locazione, mi sono fiondata nel primo Acqua&Sapone in cui mi sono imbattuta, sperando di poter rimediare al piccolo imprevisto. Ed è proprio in quell'occasione che ho avuto modo di provare "Il Cotto", una terra abbronzante pressocché sconosciuta (credo).
In Internet, non ho trovato alcuna recensione del prodotto in questione... uno stimolo in più, per proporvi swatch e review.

Prodotto: "Il Cotto"

Brand: Reality Cosmetic


Colori disponibili: Diverse tonalità; qui, in foto, la colorazione n.9.


Confezione della Terra Abbronzante "Il Cotto"
Packaging: Il prodotto si presenta racchiuso in una classica confezione rotonda di plastica trasparente, con fondo nero e stampe dorate. Sul retro, sono presenti diciture che riportano la tonalità e gli ingredienti.

Quantità: 9g.

Costo: 4,90€

Texture: La texture è setosa e leggera, caratteristiche che rendono questa terra facilmente stendibile, sfumabile nonché modulabile poiché potremo scegliere quante volte "sporcare" il pennello, in base al risultato desiderato (da appena accennato a visibilmente intenso). L'effetto ottenuto dopo l'applicazione è decisamente naturale, grazie anche alla finitura satinata e alla colorazione con sottotono marrone bronzato.
Ecco gli swatch:

giovedì 23 agosto 2012

NYC Big Bold Mascara: swatch e review

NYC Big Bold Mascara
Fra i miei ultimi acquisti, i mascara la fanno da padrone.
In particolare, adoro i prodotti che assicurano ciglia allungate, piene e folte, con risultato quasi "dramatic ". Superfluo aggiungere che, appena viste le promesse del Big Bold Mascara della NYC riguardo a ciglia volumizzate fino a 15 volte in più rispetto al loro spessore iniziale e con aumento della lunghezza delle stesse sino al 44%, ho deciso istantaneamente di provarlo.
Visto il costo decisamente contenuto e un mio pregiudizio nei confronti di NYC (a cui ho sempre preferito altri brand, altrettanto economici), devo ammettere che sono rimasta piacevolmente sorpresa dal risultato finale.
Pertanto vi propongo, di seguito, recensione e immagini del prodotto applicato.

Prodotto: Big Bold Mascara

Brand: New York Color

Colori disponibili: 1 tonalità, n.853 "Extra Black".

NYC Big Bold Mascara, confezione e applicatore
Packaging: La confezione, di un rosa acceso e quasi fluo, è piuttosto voluminosa. Il maxi-applicatore ha fibre larghe e setose, garantendo così la cattura di ogni singola ciglia ma presentando la pecca di raccogliere un'ampia dose di prodotto.

 Quantità: 12 ml.

Costo: 2,90€

Texture: La consistenza del mascara è gradevolmente cremosa, avvolgente ed ha il merito di garantire elasticità e morbidezza alle ciglia, nonché di non asciugarsi troppo rapidamente, così da poter effettuare successive passate nel caso in cui il primo risultato non soddisfi.
Ecco, di seguito, gli swatches del prodotto applicato:

mercoledì 22 agosto 2012

Kiko Glitter Mascara: swatch e review

Kiko Glitter Mascara
Kiko Glitter Mascara, confezione e applicatore
Continuando con le recensioni degli ultimi acquisti Kiko, vi propongo oggi la review e le immagini del mascara Glitter. Avevo letto commenti decisamente positivi al riguardo, ma devo ammettere di non essere rimasta altrettanto soddisfatta. Vi illustro, quindi, la "scheda tecnica" del prodotto e vi racconto la mia esperienza.

Prodotto: Glitter Mascara

Brand: Kiko

Packaging: Il prodotto è racchiuso in un piccolo contenitore a tubetto di plastica ed è dotato di un scovolino a vite, rigido, che ne dovrebbe semplificare l'applicazione. 

 Quantità: 4,5 ml.

Costo: 2,00€, in promozione; 7,90€, a prezzo intero.

Caratteristiche: Il Glitter Mascara si presenta sottoforma di gel trasparente ricco in brillantini argentati. Secondo i consigli d'uso, riportati sulla confezione esterna, può essere utilizzato sia singolarmente sia come top-coat dopo l'applicazione di un mascara colorato.
Di seguito, vi propongo l'immagine del prodotto, una volta applicato sulle ciglia:

martedì 21 agosto 2012

Kiko Ombretto Colour Sphere n.18: swatch e review

Kiko Ombretto Colour Sphere n.18Ultimamente ho fatto una serie di acquisti da Kiko e, approfittando delle promozioni, ho provato una serie di prodotti di edizioni precedenti, che non avevo ancora avuto l'occasione di testare. Uno di questi è proprio l'ombretto Colour Sphere, del quale vi propongo swatch e recensione.

Prodotto: Colour Sphere Eyeshadow

Brand: Kiko

Colori disponibili: 36 tonalità; qui, la n.18 "Bronzo Legno Mélange".

Packaging: La confezione esterna è la classica scatolina cartonata di Kiko; l'ombretto, invece, è racchiuso in una pratica sfera di colore nero satinato, dotata di coperchio trasparente. 

 Quantità: 1,8 g.

Costo: 3,90€, in promozione; 5,90€, a prezzo intero.

INCI: Fornito sulla confezione esterna e contenente diversi ingredienti a pallino giallo e rosso.

Texture: Si tratta di un ombretto cotto wet&dry, ossia adatto ad un utilizzo sia asciutto che bagnato. La texture si presenta leggera, ma trovo abbia una pigmentazione più che discreta (almeno, per quanto riguarda la nuance recensita).
L'effetto, dopo la stesura, è decisamente brillante, grazie alla presenza dei microglitter aggiunti alla formulazione dell'ombretto. Di seguito, lo swatch:

lunedì 20 agosto 2012

Fondotinta: quali tipologie e tonalità scegliere e come applicarlo in modo perfetto

L'applicazione del fondotinta
Il fondotinta è la base essenziale di ogni makeup. Altrettanto importante è, quindi, scegliere la tonalità giusta, la formulazione che più ci aggrada, nonché stendere il prodotto in modo ottimale.
Analizziamo insieme i passi fondamentali per utilizzare al meglio questo alleato di bellezza.

Come scegliere la giusta tonalità di fondotinta
:
La tonalità ottimale è quella che più si avvicina al colore della nostra pelle. Il fondotinta non ha il compito di coprire imperfezioni evidenti, né di rendere il viso più abbronzato. Il suo scopo è unicamente quello di rendere l'incarnato più uniforme, andando a velare eventuali discromie, lievi macchie e qualche piccolo difetto.

sabato 18 agosto 2012

Le 3 "biofasi": una detersione per il viso naturale ed economica

Il metodo delle "3 Biofasi" assicura una detersione del viso efficace, naturale, nonché rispettosa del portafoglio e dell'ambiente. Molte di voi ne avranno sicuramente già sentito parlare (i primi riferimenti provengono dal sito Saicosatispalmi, una miniera di dritte cosmetiche ecobio) ed è un'evoluzione, a mio parere molto più completa ed equilibrata per l'epidermide, dell' "Oil-Cleansing Method". Gli stessi principi su cui si basa questa tecnica vengono ripresi da varie case cosmetiche, le quali propongono diversi prodotti di detersione, da combinare fra loro.
Ma vediamo nel dettaglio come ricreare a casa, con prodotti al 100% naturali, questo tipo di pulizia per il viso.
1) Struccarsi (e non solo!) con l'olio
Il primo step prevede l'uso dell'olio, ottimo sia come struccante, sia per riequilibrare la produzione di sebo. Sebbene l'utilizzo di prodotti oleosi possa spaventare chi ha la pelle mista o grassa, occorre ricordare un principio base della chimica, valido anche in cosmetica del "simile che scioglie il simile". Quindi, a conti fatti, l'olio serve proprio a questo: a spazzare via il sebo in eccesso e tutta la sporcizia accumulata sul viso.

venerdì 17 agosto 2012

NYC IndividualEyes Smokey Greens: swatch e reviews

 Un paio di settimane fa, girovagando fra gli stand presenti in profumeria, mi sono soffermata su quello della New York Colors e, in particolare, mi ha colpito questa nuova palette, evoluzione delle edizioni precedenti IndividualEyes, ideata per creare l'effetto "smokey eyes" con colori atti a valorizzare gli occhi verdi. A dovere di cronaca, esistono palette simili anche per occhi marroni e blu.
Visto il costo abbastanza irrisorio, ho deciso di provarla e, anche a fronte del fatto che non mi sembra che in Italia se ne sia parlato granché, vi propongo swatch e recensione.

Prodotto: IndividualEyes "Smokey Greens"

Brand: New York Colors

Colori disponibili: n.941 "Smokey Browns", n.942 "Smokey Blues" e n.943 "Smokey Greens"

giovedì 16 agosto 2012

Rimmel 60 seconds "701 Pink Perfection": swatch e review

Non ho resistito, l'ho trovato in promozione al supermercato e, da oggi, anche il n.701 Pink Perfection è entrato a far parte della mia collezione. Vi avevo già parlato degli smalti 60 Seconds, prodotti da Rimmel, nel post dedicato agli smalti dell'estate, illustrandone pro e contro.
Non so se per voi è la stessa cosa, ma per me il tempo di asciugatura di uno smalto è un fattore basilare. Mi spiego meglio, non è ovviamente l'unico parametro che prendo in considerazione, ci mancherebbe... ma tempi di posa infiniti, spesso mi hanno indotta a desistere dall'applicare un determinato smalto, se non di fronte alla certezza di avere tempo (e pazienza!) sufficienti per restare con le "mani all'aria".
L'innovazione fornita da smalti ad asciugatura ultra-rapida, quindi, la trovo di una comodità considerevole.
Questa lunga premessa è per spiegarvi una delle ragioni che mi hanno spinta a ri-acquistare ad occhi chiusi tale prodotto.
Veniamo ora allo swatch e alla recensione:


Lucidalabbra Essence "XXXL Shine Lipgloss": swatch e review


Essence XXXL Shine lipglossPassiamo agli swatch e alla recensione di un prodotto decisamente più recente (o meglio, disponibile in nuove nuances). Si tratta del lucidalabbra Essence XXXL Shine, per l'esatezza del n.19 "Nude Candy".

Prodotto: "XXXL Shine Lipgloss"

Brand: Essence

Colori disponibili: 14 tonalità, ovvero la n.01 "pure chich", la n.04 "rising star", la n.05 "super girl", la n.07 "big night out", la n.08 "glamour to go", la n.09 "party connection", la n.14 "bubble babe", la n.15 "true love", la n.17 "faboulous fuchsia", la n.18 "sparkling papaya", la n.19 "nude candy", la n.20 "wood of roses", la n.21 "red blossom" e la n.22 "nude kiss".

Essence XXXL Shine lipgloss con applicatorePackaging: Il lucidalabbra si presenta racchiuso in un tubetto di plastica trasparente ed è dotato di uno speciale pennellino applicatore a spugnetta, leggermente reclinato (vedi immagine a fianco), che ha il vantaggio di assicurare una buona stesura del lipgloss, a patto se ne raccolga una quantità adeguata. Il pennellino, infatti, tende ad impregnarsi eccessivamente di prodotto.

Quantità: 5ml

Costo: 1,99€

INCI (per la tonalità n.19; attenzione, perché gli ingredienti variano a seconda della nuance):  PENTAERYTHRITYL TETRAISOSTEARATE, POLYBUTENE, BIS-DIGLYCERYLPOLYACYLADIPATE-2, C12-15 ALKYL BENZOATE, STEARALKONIUM HECTORITE, OZOKERIT, PROPYLENE CARBONATE,
CALCIUM SODIUM BOROSILICATE, BUTYL METHOXYDIBENZOYLMETHANE, SILICA DIMETHYL SILYLATE, SYNTHETIC
FLUORPHLOGOPITE, TOCOPHERYL ACETATE, MICA, BISABOLOL, SILICA, LECITHIN, TOCOPHEROL, ASCORBYL
PALMITATE, GLYCERYL STEARATE, GLYCERYL OLEATE, CITRIC ACID, TIN OXIDE, PARFUM (FRAGRANCE), BENZYL
BENZOATE, BENZYL ALCOHOL, LINALOOL, GERANIOL, CI 15850 (RED 6 LAKE/RED 7 LAKE), CI 42090 (BLUE 1 LAKE),
CI 47005 (YELLOW 10 LAKE), CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE).

Prodotto non testato su animali.

Texture: La texture, morbida e cremosa, aderisce perfettamente alle labbra, senza colare né creare alcun effetto "colloso" (ovvio, sempre avendo l'accortezza di stendere dosi non eccessive di prodotto).

Correttore Essence "Stay all day 16h long-lasting": swatch e review

Essence Stay All Day 16h long-lasting concealer
Il correttore "Stay all day 16h long-lasting" non è certo fra i prodotti Essence usciti sul mercato più di recente ma, visto che in un post precedente ho proprio trattato l'argomento correttori e, questo in particolare, dopo l'uscita avvenuta un anno fa, è entrato a pieno titolo nella linea permanente del suddetto brand, ho deciso di proporvi swatch e recensione dettagliata.

Prodotto: "Stay all day 16h long-lasting Concealer"

Brand: Essence

Colori disponibili: 2 tonalità, ovvero la n.10 natural beige (più chiara, con sottotono tendente al giallo) e la n.20 soft beige (con sottotono rosato; è la colorazione che potete apprezzare in foto).

Packaging: Il prodotto si presenta racchiuso in un tubetto di plastica con tappo e scritte argentate, del tutto simile a quello dei comuni lipgloss, ed è dotato di un pennellino applicatore a spugnetta (vedi immagine a fianco). Ha il pregio di essere comodamente trasportabile, ma il difetto di rendere disagevole raccogliere il prodotto quando quest'ultimo è giunto quasi al termine.

Quantità: 7ml

Costo: 2,99€

INCIACQUA(WATER), CYCLOPENTASILOXANE, PEG/PPG-18/18 DIMETHICONE, DIMETHICONOL, CYCLOHEXASILOXANE, SODIUM CHLORIDE, C30-45 ALKYL METHICONE, C30-45 OLEFIN, MICA, POLYSORBATE 80, TRIMETHOXYCAPRYLYLSILANE, HYDROLYZED WHEAT GLUTEN, ETHYLHEXYLGLYCERIN, CERATONIA SILIQUA GUM, TRIETHOXYCAPRYLYLSILANE, PHENOXYETHANOL.
MAY CONTAIN: CI 77491, CI 77492, CI 77499 (IRON OXIDES), CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE).
Prodotto non testato su animali.

martedì 14 agosto 2012

Maschere viso fai-da-te: le maschere viso dopo-sole o per pelli secche

Maschere viso pelle secca e maschere viso doposole
Inauguro questa nuova sezione dedicata alle ricette di bellezza, completamente naturali e a costo zero (o quasi). Si tratta di rimedi semplicissimi, che sfruttano in modo alternativo ed efficace quanto già possiamo trovare in dispensa.
L'idea mi è venuta consultando online il catalogo delle maschere viso di Montagne Jeunesse, i cui ingredienti attivi principali sono proprio di origine vegetale, e mi sono ricordata che avevo annotato diverse maschere sul mio quadernino "Rimedi fai-da-te".
Ne condivido qui alcune, iniziando con le maschere viso naturali adatte alla pelle secca (ma potremmo anche chiamarle maschere dopo-sole ed infatti, io che tendenzialmente ho tutt'altra tipologia di pelle, le uso a questo scopo) proprio perchè, in questo periodo dell'anno in cui la luce solare tende inevitabilmente ad inaridire la pelle, rendendola arrossata e sensibile, necessitiamo di una maggiore idratazione e di un rimedio immediato che risulti lenitivo e rinfrescante.

Maschera "Iper-nutrimento" con Avocado e Miele:
  • Ingredienti:
    1/2 avocado maturo;
    1 cucchiaino di miele (o, in alternativa, 2 cucchiai di olio di mandorle dolci)

lunedì 13 agosto 2012

Smalti Estate 2012: Top 5, swatch e review

Va bene, solitamente i post sui trend di una stagione si redigono all'inizio della stessa e parlare di tendenze dell'estate ad Agosto inoltrato sembrerà quantomeno controcorrente. Ma colgo ugualmente l'occasione per mostrarvi i 5 smalti che più ho utilizzato in queste ultime settimane, accompagnati da swatch e relative review.
I primi due smalti sono entrambi Catherine Arley, linea economica prodotta da Alfar Cosmetics (Turchia) e, almeno in Italia, poco nota. Premetto che non avevo mai provato questa marca in precedenza e, consultando diverse recensioni online, avevo trovato sia commenti entusiastici, sia accanite bocciature. Personalmente, quando valuto uno smalto, prendo in considerazione diversi parametri. In primis, mi interessa che il prodotto finito non sia testato su animali e questo sembra essere un requisito rispettato dalla marca in questione, almeno stando a quanto riportato sull'etichetta. Altrettanto importanti sono poi gli ingredienti e, in questo caso, mi sembra che l'INCI proposto sia piuttosto buono (risulta privo di toluene, formaldeide, DBP e canfora) così come la presenza della data di scadenza (la validità è stimata in 2 anni ed è accompagnata dalla data di produzione). Infine, prendo in esame le caratteristiche del prodotto (facilità di stesura, tempi di asciugatura, coprenza, durata dello smalto nel tempo, aderenza del colore steso rispetto a quello della boccetta... proprietà che vi illustrerò dettagliatamente nelle review) per poi passare alla valutazione del rapporto qualità/prezzo. Insomma, secondo la mia umile opinione, questa marca è promossa a pieni voti! Penso proverò presto anche altre nuances che, già al momento dell'acquisto, mi avevano tentata. Un solo appunto negativo: la reperibilità del marchio. Nella città in cui vivo, riesco a trovare gli smalti Catherine Arley unicamente in una catena di negozi per l'igiene della persona, mentre non sono presenti né in profumeria né nei più comuni supermercati.
Perdonate il lungo preambolo ma, proprio perché prima di un acquisto sono solita informarmi, trovo possa essere utile condividere la propria esperienza.
Passiamo quindi agli swatch e alle recensioni:
swatch smalto Catherine Arley n.1391. Catherine Arley, n. 139
Si tratta di uno smalto corallo con sottotono rosato, di un colore pieno e brillante, che valorizza soprattutto la pelle abbronzata.
La sua consistenza decisamente fluida garantisce un'ottima stesura, sebbene siano necessarie due passate di smalto per raggiungere una copertura perfetta. Asciuga in tempi relativamente brevi, stimabili in massimo un paio di minuti. Altrettanto soddisfacente è la sua durata: a me è rimasto intatto per oltre una settimana!
Quantità: 14 ml;
Costo
: 1,75 €